Bavagli, crowd-scoop, leggi


Giorni intensi, di bavagli e di scoop. La situazione è calda: in Italia per i bavagli mentre in Usa per i documenti pubblicati su Wikileaks, poi il caso dell’Islanda che si rivela come il paese dove la libertà di informazione sul web è davvero reale.

Su OneWeb2.0 c’è un bell’articolo che mette in relazione le varie cose. La verità sull’Afghanistan è davvero così scottante? Poi già si vocifera di documenti anche sull’Iraq.

I punti principali della cosiddetta “Legge bavaglio” (in Italia).

Sulla Legge in Islanda (Icelandic Modern Media Initiative): http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2010/07/26/islanda-il-paese-senza-bavaglio.html.

Su SkyTg24 viene chiamata “Legge sbavaglio”.

Tanto per capire la differenza: “Con la nuova norma approvata, non solo chi carica informazioni su un server islandese non sarà perseguibile, ma qualora un’istituzione o un soggetto privato dovessero avanzare delle accuse nei suoi confronti, sarebbe possibile controbattere la denuncia di fronte a una corte dell’isola, dichiarandosi vittima di minaccia alla libertà d’informazione e d’espressione”. Tratto da qui.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...