Esultanze in Islanda. Il pescatore diventa killer!


Continuano le esultanze “particolari” dei giocatori dello Stjarnan, squadra islandese salita alla ribalta per i modi di festeggiare i goal. Dopo il pescatore che mimava il mulinello della canna da pesca ed insieme agli altri si faceva fotografare con il “trofeo” appena pescato arriva “Rambo”, il killer che a suon di pugni e con il mitra “stende” i compagni di squadra.

Di esultanze particolari ne abbiamo viste nel corso degli anni sia in Italia che all’estero (basti ricordare trenini, balletti e mitragliatrici varie) ma queste sono veri e propri “trailer” ;).

Che sia lo spunto per nuove opportunità di pubblicità? Aeroplanino + Fly Emirates come lo vedete?

Secondo me ci potranno essere sorprese! Aspettiamo la partenza della Serie A e degli altri campionati europei.

Aggiornamento:

Bavagli, crowd-scoop, leggi


Giorni intensi, di bavagli e di scoop. La situazione è calda: in Italia per i bavagli mentre in Usa per i documenti pubblicati su Wikileaks, poi il caso dell’Islanda che si rivela come il paese dove la libertà di informazione sul web è davvero reale.

Su OneWeb2.0 c’è un bell’articolo che mette in relazione le varie cose. La verità sull’Afghanistan è davvero così scottante? Poi già si vocifera di documenti anche sull’Iraq.

I punti principali della cosiddetta “Legge bavaglio” (in Italia).

Sulla Legge in Islanda (Icelandic Modern Media Initiative): http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2010/07/26/islanda-il-paese-senza-bavaglio.html.

Su SkyTg24 viene chiamata “Legge sbavaglio”.

Tanto per capire la differenza: “Con la nuova norma approvata, non solo chi carica informazioni su un server islandese non sarà perseguibile, ma qualora un’istituzione o un soggetto privato dovessero avanzare delle accuse nei suoi confronti, sarebbe possibile controbattere la denuncia di fronte a una corte dell’isola, dichiarandosi vittima di minaccia alla libertà d’informazione e d’espressione”. Tratto da qui.